I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Informazioni OK
Tip
Consulenza CIM:
dal 1984 soluzioni custom
per l'automazione industriale

Panoramica
Controllo dei processi e informatica industriale
La produzione integrata di fabbrica o CIM (Computer Integrated Manufacturing) è l'integrazione automatizzata tra i vari settori di un sistema di produzione (progettazione, ingegnerizzazione, produzione, controllo della qualità, pianificazione della produzione e marketing) al fine di minimizzare i tempi di sviluppo di un prodotto, ottimizzare la gestione delle risorse ed eventualmente essere flessibili per coprire quanto più possibile il mercato.

Il CIM è lo standard della fabbrica automatica. Esso si basa fortemente su una fitta rete di comunicazione per lo scambio di informazioni: rete che lavora orizzontalmente tra reparti e verticalmente tra settori, in una sorta di struttura piramidale che dal basso verso l'alto vede il processo (sensori e attuatori), il campo (PLC e PMC), la cella (supervisione dei computer industriali) ed infine la gestione (pc per uffici). Lo standard CIM quindi prevede una fitta rete informatica, sistemi di progettazione automatica, sistemi di collaudo computerizzato ed infine sistemi di pianificazione della produzione.

Wikipedia
Skyline è un’azienda informatica specializzata nello sviluppo di applicazioni software e nella realizzazione di sistemi per l’automazione industriale. Offriamo soluzioni tecnologiche vincenti che aiutano le imprese a ottimizzare il lavoro per raggiungere risultati migliori.

Ogni industria e ogni impianto produttivo hanno esigenze diverse, che non possono essere completamente soddisfatte da sistemi standard, preconfezionati e poco flessibili.

Skyline, sulla base delle richieste delle aziende, progetta soluzioni ad hoc per il controllo degli impianti produttivi. Un’offerta su misura per risultati migliori.
Scarica scheda Case history
Vantaggi
I vantaggi che derivano dal CIM sono molteplici:

  • riduzione delle scorte
  • riduzione del time to market
  • incremento della qualità del prodotto (mediante analisi, pianificazione e controllo del processo produttivo)
  • riduzione dei costi dovuta alla maggiore efficienza della fabbrica